Logo Regione Marche
Voi siete qui:
Mediazione familiare documento

Che cos’è la Mediazione Familiare

La mediazione familiare è un percorso rivolto alle coppie e finalizzato a riorganizzare le relazioni familiari in presenza di una volontà di separazione e/o di divorzio. La mediazione mette al centro della relazione il figlio: obiettivo centrale della mediazione è il raggiungimento della cogenitorialità, ovvero la salvaguardia della responsabilità genitoriale di entrambi i genitori  nei confronti dei figli.

 

Chi è il Mediatore Familiare

Il mediatore familiare è un terzo imparziale rispetto alla coppia, che ha l’obiettivo di sostenere la coppia stessa durante la fase della separazione e/o del divorzio. All’interno di questo spazio neutrale il mediatore familiare si propone dunque come una risorsa specifica – alternativa al sistema giudiziario – volta a favorire la negoziazione di tutte le questioni relative alla separazione o al divorzio (affidamento dei figli, continuità genitoriale, comunicazione della separazione ai figli, divisione dei beni, determinazione dell’assegno di mantenimento, assegnazione della casa coniugale).

 

Il Mediatore Familiare è un professionista esperto nella gestione dei conflitti con una specifica formazione, è imparziale e non dà giudizi. Il suo compito consiste nell’aiutare la coppia a riaprire i canali di comunicazione interrotti dal conflitto. Ponendosi in una posizione neutrale, non giudica l’adeguatezza delle proposte dei genitori e non fornisce la soluzione ai problemi,bensì  favorisce la comunicazione in un clima di rispetto e  la ricerca di   soluzioni innovative e personalizzate. La coppia genitoriale  è incoraggiata dal mediatore a strutturare gli accordi che meglio rispondono alle esigenze di tutti i componenti del nucleo familiare. La coppia diventa protagonista nella gestione del proprio conflitto ed indirizza le proprie risorse per trovare un dialogo il più possibile funzionale ai cambiamenti che si prospettano per tutta la famiglia.

                                    A chi è rivolta   la Mediazione Familiare

La mediazione familiare è rivolta alla coppia – coniugata o convivente, con figli in fase di separazione o già separata o divorziata – con un’esigenza di definire o ridefinire gli accordi in qualsiasi fase del processo di separazione.

 

Il percorso di Mediazione Familiare è gratuito

Il Percorso di Mediazione Familiare è erogato presso le sedi consultoriali di Ancona-Falconara e Osimo.

 La Mediazione familiare nell’Area Vasta n.2 sede di Ancona.

Il percorso di Mediazione Familiare  all’interno del Consultorio Familiare pubblico rappresenta una peculiarità  della    ex_Zona Territoriale n. 7-  ASUR,  in quanto  è nato dall’esigenza di dare una risposta appropriata alla conflittualità della coppia che si separa.

La ex-Zona Territoriale n. 7 comprende  Ancona,  Comune capoluogo della  Regione Marche  ed altre importanti   città  , tra le quali Falconara ed Osimo e ha   una popolazione di circa 240.000 abitanti.

L’equipe di Mediazione Familiare Ancona Centro è attiva dal 1999.

Le famiglie  seguite in mediazione familiare    fino al 2013  sono state n. 130.

L’equipe di  Ancona Nord  è attiva dal 2007.

Le famiglie seguite in Mediazione Familiare  fino al 2013 sono state n. 75.  

Il percorso di Mediazione Familiare rappresenta un anello possibile, ma non obbligatorio , di una rete di servizi  che la famiglia può incontrare nel momento in cui si appresta alla separazione. La legislazione italiana prevede poi il passaggio obbligatorio della coppia che si separa presso l’ Autorità Giudiziaria per l’omologazione.  

Il percorso di Mediazione Familiare è peculiare rispetto  ad altri servizi rivolti alla coppia che si separa perché rappresenta una modalità extra giudiziale di lavorare sul conflitto in cui siano coinvolti persone e in particolare minori.

Dalla casistica in nostro possesso, si rileva,come evento significativo, l’ aumento delle richieste di accesso al percorso di Mediazione Familiare sia  direttamente dalle persone coinvolte, sia su invio di  operatori di altre Unità Operative , che si  è provveduto a informare specificatamente,   sia su  invii  da parte dei  legali,  che, sensibili ad un approccio più qualificato ai conflitti familiari,  consigliano ai loro clienti  il percorso prima  di iniziare la fase legale della separazione della coppia.

 

 

 

 

 

 

 





' '