Logo Regione Marche
Voi siete qui:
DISTRETTI SOCIO SANITARI
 
 DISTRETTI SANITARI
 
 DESCRIZIONE

I Distretti sono articolazioni territoriali, organizzative e funzionali dell'Azienda con caratteristiche di autonomia. Ad essi è affidata la gestione delle strutture e dei servizi ubicati nel territorio di competenza destinati all'assistenza sanitaria di base e specialistica di primo livello. Il Distretto, anche attraverso i medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta, assicura un efficace filtro della domanda sanitaria e orienta la stessa, garantendo la continuità terapeutica indipendentemente dai diversi luoghi di trattamento. Il Distretto rappresenta, sul territorio, la rete dei servizi, centrati sulle persone e rivolti alla promozione alla salute, quantifica e analizza qualitativamente la domanda di prestazione e programma l'offerta dei servizi garantendone l'erogazione. I Distretti svolgono altresì le attività socio-sanitarie assicurandone l'integrazione con le attività di assistenza sanitaria. La popolazione residente nei suoi Comuni di competenza territoriale = 243.134.

Il territorio di competenza ha una superficie di 473,72 Kmq. Tutto il suo territorio è diviso in tre Distretti:

  • NORD Responsabile Distretto Nord: Dott.ssa Carmen Pedretti
  • CENTRO Responsabile Distretto Centro: Dott.ssa Patrizia Balzani
  • SUD Responsabile Distretto Sud: Dott. Enrico Boaro

 

 
 ATTIVITA' E FUNZIONI

 

Il distretto costituisce il livello in cui si realizza la gestione integrata tra servizi sanitari, socio-sanitari e sociali. In particolare:

  • assicura in modo unitario il soddisfacimento della domanda di salute espressa daslla comunità locale;
  • individua i livelli appropriati di erogazione dell'offerta dei servizi necessari a soddisfare i bisogni degli utenti;
  • assicura la gestione integrata sanitaria e sociale, dei servizi, accedendo alle risorse del servizio sanitario rregionale ed altre risorse disponibili;
  • cura l'appropiato svolgimento dei percorsi assistenziali attivati dai medici convenzionati e dai servizi direttamernte gestiti;
  • sviluppa iniziative di educazione alla salute e di formazione agli utenti sulle attività complessivamente garantite dal servizio sanitario regionale;
  • garantisce la fruizione, entro limiti temporali massimi definiti dalla programmazione aziendale e zonale, dei servizi erogati dai presidi distrettuali e l'accesso programmato a quelli forniti dagli altri prersidi, assicurando in particolare l'integrazione tra servizi territoriali ed ospedalieri.
 
 SERVIZI
  • Assistenza domiciliare
    • Assistenza domiciliare infermieristica
    • Assistenza domiciliare integrata
    • Assistenza domiciliare programmata
  • Consultorio familiare
  • Neuropsichiatria infantile
  • Medicina legale territoriale
  • Punti prelievo
  • Pediatri di famiglia
  • Medici di famiglia
  • Strutture residenziali per anziani
  • Strutture residenziali per disabili
  • Assistenza domiciliare sociale

 

 
 
 




' '